Samsung ha depositato un brevetto per l’integrazione della lettura dell’impronta digitale sulla totalità del display di un telefono.
Attualmente è possibile far rilevare l’impronta digitale direttamente sullo schermo, ma unicamente in una parte fissa e ben delimitata. Con questa invenzione, invece, tutto il display potrà diventare un lettore di impronta digitale. Questi alcuni concept dell’idea:

Patent drawings of Samsung's all-display fingerprint reader Patent drawings of Samsung's all-display fingerprint reader

Le comodità di questa feature potranno essere sfruttate per facilitare l’autenticazione dell’utente anche nella nuova generazione di smartphone pieghevoli, oltre che nei tablet e in altri device.

A livello tecnico, il nuovo lettore sarà supportato da un processore a bassa potenza che attenderà solamente il tocco dell’utente. Il lettore effettuerà lo scan del dito per tre volte; ogni scansione richiederà tra i 20 e i 30 ms. La regolazione della luminosità dello schermo tra una scansione e l’altra richiederà 200 ms.  In totale, serviranno all’incirca 700 ms per completare una scansione dall’inizio alla fine, rispettando quindi gli standard dei lettori ottici Synaptics.

Fonte

Commenti

risposte