Il grandissimo successo di Resident Evil 2 Remake non ha fermato di certo Capcom nel pensare al futuro, con Resident Evil 8 che, a quanto pare, sarebbe già in sviluppo. L’informazione arriva da un insider che aveva già preannunciato la demo di Resident Evil 2 Remake e che, per questo, potrebbe essere piuttosto affidabile.

Secondo queste informazioni Capcom avrebbe iniziato lo sviluppo dell’ottavo capitolo dopo l’uscita dell’ultimo DLC di Resident Evil 7 e, rispetto a quest’ultimo, avremmo una grande differenza: ci sarebbe infatti il ritorno della visuale in terza persona.

Resident Evil 2 Remake

Dopo la parentesi del settimo capitolo in prima persona, dunque, con il prossimo titolo principale della serie dovremmo avere un ritorno al passato, decisione presa forse proprio visto il successo di Resident Evil 2 Remake.

Secondo l’insider, la storia di Resident Evil 8 “si svolgerà su un’isola abbandonata dove si trova un laboratorio segreto” e il tutto verterà sulla “scoperta della verità dietro la creazione di Eveline e altre armi biologiche simili“. Importanti a fini del gameplay saranno le allucinazioni, in modo che “i giocatori siano confusi su ciò che è reale e ciò che non lo è“.

In realtà Capcom non avrebbe ancora deciso se chiamare questo capitolo effettivamente Resident Evil 8, considerandolo quindi in titolo della serie principale, o uno spin-off come Revelations o Code: Veronica. In ogni caso il gioco, ancora in fase embrionale, non sarà pronto prima dell’uscita di Resident Evil 3 Remake che, sempre secondo l’insider, sarebbe anch’esso già in lavorazione.

Se tutto ciò fosse vero, ci troveremmo un futuro davvero roseo per gli amanti della saga horror di Capcom.

Commenti

risposte