Epic Games ha interrotto gli annunci pubblicitari di Fortnite su YouTube dopo che è emerso un rapporto che indicava che gli annunci di varie società erano in riproduzione anche all’interno di video utilizzati dai predatori online per sfruttare i minori. La mossa arriva dopo la segnalazione di un “circolo pedofilo soft” su YouTube che è venuto alla luce all’inizio di questa settimana da Matt Watson, che ha anche pubblicato un lungo messaggio su Reddit.

L’algoritmo di Youtube che consiglia video sta facilitando la capacità dei pedofili di connettersi l’uno con l’altro, di scambiare informazioni e di collegarsi alla reale pornografia infantile nei commenti. Posso accedervi anche da un account di Youtube vanilla, mai usato prima, tramite video innocui in meno di 10 minuti, a volte meno di cinque clic. Ho fatto un video di YouTube di venti [minuti] che mostra il processo e dove ci sono prove video che questi sono stati monetizzati da grandi marchi come McDonald’s e Disney.

Fortnite non appare nel rapporto, ma Epic sembra muoversi in modo proattivo per evitare qualsiasi coinvolgimento. Ecco quanto detto da un rappresentante di Epic a The Verge:

“bbiamo sospeso tutte le pubblicità. Attraverso la nostra agenzia pubblicitaria, abbiamo contattato Google/YouTube per determinare le azioni che intraprenderanno per eliminare questo tipo di contenuti dal loro servizio.

Non c’è nulla di esplicitamente illegale nelle clip condivise da Watson ma il vero schifo risiede nella sezione commenti, atti a sessualizzare e sfruttare i bambini. Un rappresentante di YouTube ha detto che alcuni video  sono stati rimossi e i “commenti violenti” sono stati disabilitati.

Qualsiasi contenuto, inclusi i commenti, che mette in pericolo i minori è aberrante e abbiamo politiche chiare che vietano questo su YouTube. C’è ancora molto da fare e continuiamo a lavorare per migliorare e rilevare gli abusi più rapidamente.

Commenti

risposte