Il mondo dei videogiochi è in espansione, i videogiocatori aumentano e, insieme a loro, aumenta anche il numero dei cheater. Nell’era del videogiocare per professione diventa ancora più importante arginare nel migliore dei modi il cheating in gioco, fenomeno sgradevole e ingiusto.
E’ a tal proposito che Denuvo, nota per i suoi software anti-pirateria, ha presentato durante la GDC 2019 il suo nuovissimo sistema Anti-Cheat.
Il cheating rovina i videogiochi per i giocatori onesti e ha un grosso impatto anche sul mondo degli eSports, dove in palio ci sono spesso grossi premi”, ha dichiarato Reinhard Blaukovitsch, managing director Denuvo.

Irdeto, proprietaria di Denuvo, ha invece affermato che il 77% dei giocatori è portato ad abbandonare la partita se pensa che l’avversario non giochi con le stesse regole. Afferma inoltre che Denuvo Anti-Cheat avrà un impatto minimo sull’esperienza di gioco dell’utente e rappresenta il continuo impegno dell’azienda a preservare l’integrità dei giochi e degli eSports.

Commenti

risposte