Le disabilità non sono più un limite nel mondo dello sport (basti pensare alle imprese di Zanardi o di Bebe Vio) e per questo non ci si deve meravigliare che lo stesso accada nel mondo degli e-sports.

Infatti, lo streamer Maxim76 ha dimostrato a tutti che la sua sordità non è stato un ostacolo per raggiunere la top500 del ranking di Overwatch, un’impresa quanto meno titanica considerando che molto del gameplay di Overwatch si basa proprio sull’aspetto sonoro, soprattutto per quanto riguarda la comunicazione con i membri della propria squadra.

top500 overwatch
La Moira di Maxim76 si è classificata come la 20esima del server

A spiegare come Maxim76 sia riuscito a raggiungente tale traguardo ci pensa un altro giocatore sordo, tale Pepsivi, che su Reddit ha spiegato come la loro disabilità li porti ad avere un approccio al gioco diverso dal giocatore normodotato di Overwatch.

In un certo qual modo i giocatori sordi cercano di adattarsi al ritmo della partita, oltre a spammare ripetutamente il tasto TAB per avere sempre sott’occhio la schermata delle statistiche.

Anche la selezione dei personaggi è fondamentale, visto che si preferiscono personaggi che tendono a stare in mezzo al gruppo e quindi posso reagire visivamente a quanto accade, piuttosto che ruoli più “solitari“.

Complimenti a Maxim76! 

Commenti

risposte