Fino a poco tempo fa, la piattaforma Origin di Electronic Arts aveva una vulnerabilità di sicurezza che poteva essere utilizzata dagli hacker.

I ricercatori che hanno parlato con TechCrunch hanno parlato dell’exploit, spiegando che l’errore ha consentito a potenziali aggressori di utilizzare lo store come canale per indurre gli utenti a eseguire qualsiasi app scelta dall’attaccante.

Si trattava di un problema esclusivo della versione Windows del client. In combinazione con i comandi PowerShell, l’exploit potrebbe teoricamente essere stato utilizzato per scaricare e installare programmi dannosi sui computer di ignari utenti che hanno fatto clic su un collegamento malevolo. Il bug di Origin è stato risolto ma i malintenzionati potrebbero aver preso anche i dati di accesso quindi un rapido cambio di password forse è consigliato. A volte gli hacker sono fonti di notizie interessanti, altre volte, più spesso, bisogna stare attenti purtroppo.

Commenti

risposte