Il colosso dell’intrattenimento Netflix, attraverso una nota, ha annunciato un massiccio investimento triennale di 200 milioni di euro per quanto riguarda lo sviluppo delle produzioni italiane.

Stando a quanto riferito da Kelly Luegenbiehl, la responsabile dei contenuti “originals” europei di Netflix, la creatività italiana è molto apprezzata in tutto il mondo per la qualità delle sue storie e le sue capacità produttive, e dunque da qui nasce la collaborazione.

Giancarlo Leone, presidente dell’Apa (Associazione dei produttori audiovisivi), ha aggiunto:

“i rapporti rafforzati tra produttori nazionali indipendenti e Netflix contribuiranno a una presenza sempre più significativa del servizio in Italia e ad una vetrina di successo internazionale per le produzioni italiane nel mondo”.

Dunque si prospetta un’interessante collaborazione tra Netflix ed i produttori italiani nata, probabilmente, per tentare di prevenire l’esclusione di gran parte dei contenuti terze parti in arrivo prossimamente su altre piattaforme tra cui Disney+.

Commenti

risposte