World War Z ha debuttato il 16 aprile ed ha già totalizzato oltre un milione di copie vendute nonostante il prolificare negli ultimi anni di giochi a tema zombie.

Non si può negare che il titolo, pubblicato da Focus Home Interactive e sviluppato da Saber Interactive abbia saputo presentarsi bene: ondate di zombie imprevedibili e in grado di attaccare il giocatore in molti modi diversi, missioni da affrontare in co-op ambientate in città come New York, Gerusalemme, Mosca o Tokyo, il pericolo di essere abbattuti anche da altri sopravvissuti ostili nella modalità Players vs. Players vs. Zombies. World War Z ha saputo attirare una enorme fetta di giocatori e il CEO di Saber Interactive Matthew Karch si è detto davvero entusiasta, soprattutto dell’enorme supporto dato da Epic Games Store per la versione PC.

Ma a quanto pare questo è solo l’inizio: il gioco continuerà ad espandersi, con miglioramenti al gameplay e alla stabilità e con nuovi contenuti, come una missione speciale per l’episodio ambientato a Tokyo.

World War Z è uscito per PlayStation 4, Xbox One e PC. Lo proverete o gli zombie vi hanno ormai stancato?

Commenti

risposte