Fortnite e Epic Games si trovano con una nuova causa tra le mani. Il musicista Leo Pellegrino cita Epic Games per aver “rubato” un suo passo con il sax, passo che potete vedere nella emote “Phone it in”.

In precedenza abbiamo assistito alla lotta tra Alfonso Ribeiro (Carlton in Willy il Principe di Bell Air) che aveva citato Epic per aver usato la sua Carlton Dance all’interno di Fortnite senza permesso, ma il tutto si concluse con la vittoria di Epic in tribunale.

Pellegrino, secondo Verge, ha preso una via simile a quella intrapresa dall’attore americano. Il musicista accusa Epic Games di aver sfruttato i suoi movimenti ormai ” suo marchio di fabbrica, indissolubile dalla sua storia sia professionale che di vita” senza aver richiesto alcun permesso o definito un compenso.

Fortnite

Insomma, pare si tratti più di una strategia per evitare i vari blocchi legali dovuti a giustificare il copywriting dei passi di danza, blocchi che hanno reso le azioni legali come quelle di Ribeiro inutili.

Cosa pensate di tutto questo? Siete d’accordo con Pellegrino o trovate questo caso l’ennesima mossa per andare sotto i riflettori o guadagnarci qualcosa? Mentre ci pensate, sapete che Apex Legends non è più sul podio degli stream su Twitch?

 

Commenti

risposte