Con la presentazione dell’ultimo bilancio, Microsoft sfonda ufficialmente la barriera del trilione di dollari di capitalizzazione. La società di Redmond si unisce quindi al club delle aziende più ricche al mondo, affiancando Apple e Amazon, e superando società come VISA e Exxon Mobil. Tanto per darvi un’idea, un trilione è superiore al PIL della Turchia ed è il doppio del PIL del Belgio. Spicci.

Il grande salto non è stato compiuto grazie alla sezione gaming, che pur aumentando del 5% i propri introiti, è risultata deludente e “sotto le aspettative”.
Sopra le aspettative, invece, il risultato delle vendite riguardanti il settore PC, con Windows 10 ormai presente in oltre 800 milioni di dispositivi e con i servizi cloud (vera sorpresa di questo bilancio) che hanno registrato un aumento delle entrate del 41% rispetto all’anno precedente.

Riuscirà Microsoft a tenere testa alla concorrenza?

Commenti

risposte