In Occidente siamo abituati a vedere persone di una certa caratura diventare ambasciatori nei loro ambiti, che siano sportivi o amministrativi. In Giappone no, lì amano i videogiochi, gli anime e i manga e quindi i protagonisti di queste opere sono visti come delle persone vere.

Se quindi vediamo Goku nominato ambasciatore delle Olimpiadi di Tokyo 2020, non dovrebbe sorprendere vedere Geodude avere il titolo di ambasciatore del turismo.

geodude

La prefettura di Iwate in Giappone ha infatti collaborato con The Pokémon Company e la scelta è ricaduta sul Pokémon roccia di prima generazione poiché il kanji di Iwate si traduce in “rock” e “mano”.

Ovviamente non ci si è limitati a questo, ma Geodude ora ha anche una sua canzone ufficiale:

Una scelta davvero curiosa, che dimostra ancora una volta come i Pokémon in Giappone siano davvero un fenomeno culturale, oltre che dei videogiochi e oggetti di merchandising.

Commenti

risposte