Apple la si può amare od odiare, ma non si può negare che in quanto a stile ha avuto sempre una marcia in più, soprattutto in passato. Il design dei Mac ha fatto scuola, così come quello degli iPhone, ma qualcosa con il tempo è andato storto forse e una conferma la abbiamo con il nuovo Mac Pro di terza generazione.

Nella giornata di ieri, al WWDC 2019, Phil Schiller ha presentato infatti la nuova gamma di Mac professionali dal costo di ben 6000$: le caratteristiche sono sicuramente di prim’ordine, il tutto è ottimizzato al massimo, ma ciò che ha colpito di più il mondo del web è il design. Praticamente una grattugia del formaggio.

In realtà questo design particolare riprende quello del primo Mac Pro, abbandonando la superficie a specchio e lucida della seconda generazione, eppure la cosa è stata così estremizzata da sembrare davvero una grattugia.

I post su Twitter non si sono fatti attendere e sul web troviamo già centinaia di gif e meme che ironizzano su questi nuovi Mac Pro. Macchine straordinarie, nulla da dire, ma forse un occhio in più al design non avrebbe guastato.

Commenti

risposte