DOOM Eternal secondo gli sviluppatori offrirà una esperienza multiplayer divertente allo stesso livello della campagna principale.

Avete letto bene cari slayer, gli sviluppatori di DOOM durante un intervista rilasciata ai ragazzi di VGC, hanno parlato del lavoro svolto sul comparto multiplayer del gioco.

In particolare, Hugo Martin ha voluto specificare come tale modalità non sarà più un contorno, ma avrà lo stesso spessore della storia. Ecco alcune delle parole di Martin rivolte alla componente multigiocatore:

“Con Doom 2016 abbiamo imparato che id deve condurre e non inseguire quando si tratta di progettazione di gioco. Con la campagna per giocatore singolo penso che siamo riusciti a condurre, ma con il multiplayer abbiamo seguito. È una buona modalità ed è divertente da giocare, ma non è necessariamente originale.”

“Questa volta volevamo davvero che si sentisse come Doom. Abbiamo preso il DNA della ‘Doom dance’ – il loop di uno Slayer contro molti demoni – e lo abbiamo trasformato in un’esperienza sociale competitiva. Quando abbiamo avuto uno Slayer sul campo di battaglia seguito dalla possibilità di lasciare che i giocatori controllassero i demoni, è stato davvero bello. Preferiamo offrire ai giocatori un’esperienza incredibilmente raffinata,coinvolgente e compatta, piuttosto che qualcosa di enorme con un milione di modalità – che è un’altra cosa che abbiamo fatto in Doom 2016”

“Penso che sarà altrettanto soddisfacente giocare come la campagna per giocatore singolo. Giochiamo tutto il tempo internamente ed è davvero, davvero fantastico”

Dopo le dichiarazioni di Martin, anche l’executive producer Marty Stratton ha voluto dire la sua:

“Con Doom 2016 non abbiamo dato ai giocatori un’esperienza Slayer in multigiocatore. Non abbiamo dato loro l’esperienza di Doom che hanno ottenuto con la campagna, ed è proprio di questo che si tratta. Per i giocatori che sono arrivati da Doom 2016 per la campagna, il multiplayer sembrava un fuoripista. In confronto, Eternal comprende tutto ciò che vogliono.”

“Otteniamo costantemente dati dal nostro titolo e vediamo quante persone stanno ancora giocando alla campagna di Doom. Lo giocano ancora e ancora e lo fanno perché gli piace il modo in cui li fa sentire. Quindi, con la modalità Battaglia di Doom Eternal, vogliamo dare ai giocatori la possibilità di continuare a giocare in un ambiente più dinamico.”

Cosa ne pensate delle parole di Martin e Stratton? Anche voi avete percepito il multiplayer di DOOM come un contorno rispetto alla campagna? Vi ricordiamo che DOOM Eternal sarà disponibile su Pc, Playstation 4, Xbox One e Nintendo Switch dal 22 di novembre.

Rimanendo sempre sul discorso DOOM, avete visto o sentito del nuovo lungometraggio basato sul gioco?

Commenti

risposte