Borderlands 3 non avrà supporto cross-play al momento del lancio a settembre, ma la funzionalità potrebbe essere aggiunta dopo. A dirlo è il boss di Gearbox, Randy Pitchford, su Twitter.

La sua dichiarazione è arrivata dopo che Gearbox ha rilasciato un teaser che invitava i giocatori a “celebrare tutti insieme”. Alcune persone lo hanno interpretato come un riferimento al cross-play ma sembra che sia un errore. Il teaser è riferito a qualcos’altro e dovremo aspettare il 16 luglio per saperlo con certezza.

“Alcune persone potrebbero speculare che questa cosa di domani possa riguardare il cross-play. La cosa di domani è fantastica, ma *non*riguarda il cross-play. Una buona notizia: ci impegniamo a sostenere il cross-play per Borderlands 3 con i nostri partner non appena possibile dopo il lancio.”

Pitchford ha ribadito l’assenza di tale funzionalità anche in un tweet di risposta, sostenendo che il suo arrivo debba essere un’esperienza positiva e su più piattaforme possibili.

Secondo Pitchford, l’editore 2K Games prende tutte le decisioni in merito. Borderlands 3 ha comunque un supporto coop fino a quattro giocatori.

Borderlands 3 sarà pubblicato il 13 settembre per PlayStation 4, Xbox One, PC e arriverà anche su Google Stadia.

Commenti

risposte