Google Stadia come sanno in molti, è il servizio di cloud gaming offerto da Google in arrivo a novembre, ma cosa accadrebbe se tale dovesse chiudere?

Ormai siamo abituati a scaricare i nostri giochi direttamente nella memoria delle nostre Playstation 4, Xbox One o Nintendo Switch, ma con Stadia tutti i nostri giochi rimangono caricati direttamente su server. Cosa accadrebbe se il servizio di cloud gaming venisse chiuso?

A rispondere ci pensa il director of product, Andrey Doronichev, che durante una sessione AMA su Reddit, spiega come questa domanda è stata rivolta numerose volte al team di sviluppo, team che comprende perfettamente la paura dei giocatori verso il cloud.

“Vi sento. Spostarsi verso il cloud fa paura” dice Doronichev “Mi sono sentito nello stesso modo quando la musica si è spostata dai file allo streaming. Ho ancora i miei vecchi cd in garage… ma è difficile trovare un lettore cd di questi tempi 🙂 “

Doronichev prosegue parlando di come anche le nostre foto, video e documenti ormai si appoggiano al cloud e la cosa non è differente per i giochi.  “Prima o poi, tutti i nostri giochi saranno salvati nel cloud a loro volta e la cosa ci fa sentire benissimo”.

Takedown

Durante la sessione AMA, scopriamo che stadia avrà una funzione chiamata “Takeout”. Questa funzione permette ai giocatori di scaricare i metadata dei propri giochi, inclusi i salvataggi. Purtroppo la funzione takedown non permette di scaricare i titoli che usiamo e questo si traduce nell’impossibilità di giocare se il servizio non dovesse funzionare.

“Certo, è giusto dubitare delle mie parole” dice Doronichev. “Non c’è nulla che io possa dire adesso per farti cambiare idea se non vuoi, ma quello che possiamo fare è lanciare il servizio e continuare ad investire in esso per gli anni a venire. Esattamente come abbiamo fatto con gMail, Docs, Musica , Film e foto: questo è esattamente ciò a cui ci siamo impegnati “.

Google Stadia è attesa per il mese di novembre, l’abbonamento avrà un costo di 10 euro al mese e permetterà l’uso di una crescente libreria di videogiochi. Per chi invece intende iscriversi alla Founder’s Edition, il costo è di 130$ e comprende il controller di Google, un Chromecast Ultra, 3 mesi di Stadia Pro, una copia di Destiny 2 con tutte le espansioni e altri extra.

Cosa ne pensate delle parole di Doronichev? Vi sentite sicuri con il cloud o preferite scaricare i giochi alla “vecchia maniera”? Nel frattempo, sapete che i costi dei videogiochi non scenderanno con Stadia?

Commenti

risposte