Sony Interactive Entertainment ha da poco diffuso gli ottimi risultati di vendite raggiunti da PlayStation 4 che in solo 5 anni e 7 mesi ha raggiunto la ragguardevole cifra delle 100 milioni di unità distribuite in tutto il mondo. Nel corso del primo trimestre di quest’anno fiscale, il colosso nipponico ha spedito 3,2 milioni di console; allo stesso tempo però ha rivisto le sue stime di console vendute nel corso di quest’anno fiscale, che terminerà a marzo 2020 dalle 16 milioni previste inizialmente ai 15 milioni.

Oltre ai dati di vendita della sua ammiraglia, Sony ha anche diffuso i seguenti dati: Gli abbonati al servizio PlayStation Plus sono arrivati a quota 36,2 milioni, aumentando quindi di 2,3 milioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno fiscale precedente.  Mentre il software ha raggiunto la ragguardevole cifra dei 42,9 milioni nel corso dell’ultimo trimestre, con un aumento delle vendite digitali del ben 10% in più rispetto all’anno scorso, toccando così l’incredibile quota del 53%. Questi dati sono impressionanti, se si considera che di recente, Sony, Microsoft e Nintendo hanno abbandonato il mercato cinese a causa di alcune nuove leggi varate dal governo Trump in America. 

 

Commenti

risposte