Epic Games si aggiunge alla schiera delle società che vogliono regolamentare le loot box per renderle meno imprevedibili.

Anche Epic si è aggiunta a Sony, Microsoft e Nintendo per ottenere la trasparenza nelle casse premio. Le tre grandi società, prima dell’arrivo di Epic, avevano già stilato un documento per la trasparenza delle loot box nei giochi che le contengono.

Il documento precisa che le loot box devono mostrare la probabilità o la rarità di un determinato oggetto, questo renderebbe le casse premio più trasparenti verso l’utenza.

Molte compagnie hanno dato la loro parola verso l’ESA per impegnarsi riguardo alle loot box, ma nonostante il numero di compagnie aderenti, vi sono ancora dei grandi assenti.

Uno di questi, Epic precisamente, ha finalmente preso posizione in merito, chiarendo la propria posizione ai ragazzi di GameIndustry.biz. Epic Games si impegnerà per applicare le nuove regole su i propri giochi prodotti e pubblicati.

Purtroppo, nonostante le parole di Epic, non sappiamo in che modo verranno applicate le nuove regole sull’Epic Games Store e se andranno a coprire tutti i giochi disponibili sulla piattaforma. Quel che sappiamo è che in Fortnite, nella modalità Salva il Mondo, i Lama da acquistare mostreranno la percentuale di rarità di ogni oggetto.

L’ultima informazione interessante è l’assenza di THQ dalla lista dei sostenitori del nuovo regolamento trasparenza, ma la questione è facilmente risolvibile visto che THQ non ha mai implementato loot box all’interno dei propri giochi.

Nel frattempo, avete sentito che The Coalition non inserirà le loot box in Gears 5?

 

Commenti

risposte