La Gamescom inizia domani ma già da oggi abbiamo avuto il nostro bel da fare. Oltre alla conferenza stampa ASUS, abbiamo partecipato allo showcase Nvidia incentrato sui titoli che implementeranno il Ray Tracing nelle loro versioni PC. Oltre all’appena svelato SYNCED: Off the Planet, abbiamo potuto provare giochi come Control, Minecraft, COD: Modern Warfare, Wolfenstein: Youngblood e Metro Exodus.

Nvidia

La parola d’ordine è, come già detto, RAY TRACING. Se l’anno scorso questa nuova tecnologia venne annunciata senza essere applicata in maniera esauriente, un anno dopo possiamo notare le prime implementazioni degne di nota e, di conseguenza, i primi risultati. E se in alcuni titoli la partnership con Nvidia ha dato la spinta in più al gioco, in altri la differenza non si è rivelata così significativa.

Metro Exodus e Wolfenstein: Youngblood sono i titoli in cui il Ray Tracing non rende di certo al meglio e la differenza con o senza non é così sostanziale. I miglioramenti ci sono, certo, ma non saltano all’occhio come fanno invece col nuovo COD: Modern Warfare e il neo annunciato SYNCED: Off the Planet.

I titoli in cui la tecnologia Nvidia da veramente il suo meglio risultano invece essere due: Control e Minecraft.
Il primo, vuoi anche grazie alla grafica estremamente dettagliata a priori, con il ray tracing riesce a toccare vette fotorealistiche.
Il secondo, invece, è forse la vera sorpresa di questa Gamescom.
Con una veste completamente nuova (è stato finalmente implementato un nuovo texture pack alta definizione), Minecraft è pronto a rimettersi in gioco anche grazie all’utilizzo sopraffino della nuova tecnologia Nvidia. Domani (ad oggi sono ancora sotto embargo), potrete gustarvi le prime immagini direttamente sul nostro canale Youtube! Vedere per credere.

Nvidia

Continuate a seguirci per tutte le novità di questa Gamescom 2019!

Commenti

risposte