Sempre dal booth di Assemble Entertainment, dalla Gamescom di Colonia, abbiamo avuto il piacere di provare un nuovo interessante titolo indie: Highrisers. Presentato da solar powered games, un piccolo team di sviluppo formato da padre e figlio, il titolo si presenta come un gioco single player “endless” dove il player si trova ad affrontare un’avventura in un mondo post-apocalittico.

A quanto pare gli zombie hanno preso possesso dell’appartamento dove ci troviamo e l’unico modo per fuggire da questa catastrofe è riparare un aereo craftando dei materiali sparsi casualmente in giro per l’edificio.

Difendersi dagli zombie può richiedere del tempo anche a causa della costruzione delle armi.

Per farlo, però, dovremo fare attenzione agli oggetti che ci circonderanno in ogni singolo piano dato che quest’ultimi ci potrebbero essere utili per sopravvivere. I personaggi disponibili sono quattro, ognuno di essi con delle skill particolari che il giocatore può evolvere e sfruttare a proprio piacimento man mano che procede nel gioco.

I personaggi disponibili nel gioco si sbloccano lentamente.

Queste skill sono editabili, tuttavia è consigliabile aggiornarle con criterio visto che il titolo potrebbe presentare da un momento a un altro delle situazioni imprevedibili, e dunque se si sceglie di rafforzare solamente un unico punto per tutto il gruppo (come ad esempio solo il lato medico invece che quello d’assalto) senza fare attenzione alle altre materie c’è il rischio concreto di perdere facilmente la partita.

La release del gioco è prevista per il prossimo anno al momento solo su PC.

 

Commenti

risposte