Durante la presentazione dei risultati finanziari del secondo trimestre, James Bell, CFO di GameStop, ha annunciato che l’azienda è in procinto di chiudere quasi 200 negozi.

Queste le sue parole:

“Siamo sulla buona strada per chiudere tra 180 e 200 negozi con prestazioni inferiori a livello globale entro la fine di questo anno fiscale.”

Il rivenditore è nel mezzo di quello che viene chiamato un “riavvio” e finora, la strategia del colosso, ha portato alla chiusura del negozio online di ThinkGeek e il licenziamento di 170 dipendenti, nonché diversi membri dello staff di Game Informer.

Bell ha comunque affermato che la maggior parte dei negozi GameStop nel mondo sono redditizi: “abbiamo una chiara opportunità per migliorare la nostra redditività complessiva de-densificando la nostra catena”. E le chiusure di quest’anno non saranno le ultime.” Ha continuato, “stiamo applicando un approccio analitico più definito, compresi i livelli di profitto e la trasferibilità delle vendite, che prevediamo produrrà una tranche molto più ampia di chiusure nei prossimi 12-24 mesi”.

Commenti

risposte