Sembra che Call of Duty: Modern Warfare non includerà alcun rifornimento o bottino. Lo ha confermato Joel Emslie, Art Director dello studio di Infinity Ward, affermando che il team non sta lavorando a nessun tipo di sistema di rifornimenti o loot boxes.

Inoltre, i giocatori saranno in grado di sbloccare elementi funzionali attraverso il gameplay nel prossimo capitolo di Call of Duty.

“Continuano a essere male informati e vengono divulgate informazioni errate su Modern Warfare. Quello che posso dire in questo momento è che NON stiamo assolutamente lavorando su alcun tipo di sistema di rifornimenti o loot boxes. Inoltre, gli elementi funzionali verranno sbloccati tramite gameplay”.

Emslie ha concluso che Infinity Ward e Activision sveleranno maggiori dettagli questa settimana.

In un’intervista con GameInformer, Infinity Ward ha rivelato che il gioco avrà comunque micro-transazioni. L’ipotesi, tuttavia, è che queste microtransazioni saranno per articoli cosmetici. Inoltre, al di là di quanto dichiarato da Joel Emslie, siamo curiosi di vedere se Activision aggiungerà dei bottini dopo il rilascio del gioco. In passato è accaduto, quindi è qualcosa che dovremmo prendere in considerazione.

Ricordiamo che Call of Duty: Modern Warfare sarà pubblicato il 25 ottobre e supporterà DXR e Ray Tracing. Infinity Ward utilizzerà il Ray Tracing per migliorare le ombre del gioco, un sistema di fotogrammetria e il cross-play tra PC, Xbox One e PlayStation 4. Fra le varie versioni, quella  PC avrà framerate non copiati, cursore FOV, impostazioni avanzate del mouse e molto altro.

Commenti

risposte