Aggiornamento: Naughty Dog ha pubblicato un comunicato in cui annuncia ufficialmente il rinvio di The Last of Us: Part 2. La nuova data di pubblicazione è fissata per il 29 maggio 2020. Scritta da Neil Druckmann, la dichiarazione spiega in dettaglio perché il ritardo del gioco è arrivato così poco dopo l’annuncio ufficiale della data di uscita:

“È stato nelle ultime settimane, mentre chiudevamo sezioni del gioco, che ci siamo resi conto che semplicemente non avevamo abbastanza tempo per portare l’intero gioco ad un livello qualitativo da Naughty Dog. A questo punto ci siamo trovati di fronte a due opzioni: compromettere parti del gioco o prenderci più tempo. Abbiamo scelto quest’ultima opzione e questa nuova data di uscita ci consente di finire tutto [raggiungendo il] nostro livello di soddisfazione, riducendo allo stesso tempo lo stress per il team “.

Originale: Sony, secondo alcuni rumor, avrebbe ritardato la pubblicazione di The Last of Us: Part 2 alla primavera 2020.

La notizia arriva circa un mese dopo l’annuncio della data di pubblicazione del gioco Naughty Dog, al momento ancora fissata al 21 febbraio 2020 a meno che il rumor non trovi fondamento. Il tutto arriverebbe da una fonte attendibile di Kotaku.

Sony non ha ancora commentato ma Kotaku ha detto che si aspetta che l’annuncio venga fatto entro la settimana. Continuate a seguirci, e speriamo che i rumor non trovino fondamento.

Commenti

risposte