Halo: Reach esce oggi su PC per la gioia dei videogiocatori e con grande sorpresa, può supportare le mod per la modalità campagna.

La conferma arriva direttamente da 343 Industries che stando agli sviluppatori, supporterà le mod all’interno della campagna single-player. Sempre secondo 343, il gioco possiede un sistema anti-cheat che i giocatori possono disabilitare giocando su PC.

Una volta spento il sistema anti-cheat, potrete giocare solo alla campagna e alle partite personalizzate. Ovviamente questo sistema per permettere il funzionamento delle mod solo al di fuori delle competizioni classificate.

Un fan ha chiesto a 343 se il gioco supporterà veramente le mod e la risposta non si è fatta attendere: “Stiamo ancora lavorando per migliorare questa opzione, ma per ora è presente un sistema per bypassare l’anti-cheat. Questo vi permette di giocare alla campagna e alle partite personalizzate, ma non lascia avviare le partite gestite dal matchmaking. Vi consigliamo di fare una copia/backup di tutto quello che modificate in modo da poter tornare indietro facilmente.”

Siete felici di poter finalmente mettere mano a Halo: Reach nella giornata odierna? Avete già giocato questo capitolo della fortunata saga che ha segnato l’ascesa di Master Chief come icona degli sparatutto oppure vi avvicinerete alla saga tramite questo episodio spin-off?

A proposito di cose che vengono pubblicate oggi, avete sentito dell’uscita del primo teaser trailer per il film da solista di Black Widow?

Commenti

risposte