Doctor Strange 2, il seguito del primo film basato sullo stregone supremo perde il regista. Che ci sia bisogno di più arti mistiche sul set?

Scott Derrickson lascia la regia del film sullo stregone più potente dell’MCU, a quanto pare il motivo di tale decisione va a riguardare una  “differenza artistica”, ma non temete, Derrickson resta comunque all’interno della produzione come executive producer. Tornando ai motivi della scissione tra Derrickson e la regia, purtroppo non conosciamo la natura di questa differente visione artistica.

“Marvel Studios e Scott Derrickson hanno amichevolmente cambiato strada su Doctor Strange nel Multiverso della Follia a causa di differenze creative,” la Marvel prosegue “Rimaniamo grati a Scott per il suo contributo alla MCU”.

La Marvel sta attualmente cercando un nuovo regista per il film e per di più, pare che le riprese del lungometraggio non subiranno ritardi e cominceranno a Maggio. Quanto detto dalla Marvel è stato confermato dallo stesso Derrickson sul suo account di Twitter. “Marvel ed io abbiamo concordato di separarci da Doctor Strange: In the Multiverse of Madness a causa di differenze creative. Sono grato per la nostra collaborazione e rimarrò ancora come produttore esecutivo”.

Se seguite l’universo dell’MCU sapete che questo non è il primo regista che lascia o viene licenziato dal suo ruolo, un esempio è quello di James Gunn che venne licenziato come regista del terzo Guardiani della Galassia per poi venire assunto nuovamente.

Cosa ne pensate di questo cambio nella regia del prossimo film su Doctor Strange? Pensate possa portare ad un cambiamento positivo o negativo? Nel frattempo, avete sentito che la versione PC di Monster Hunter World: Iceborn cancella i salvataggi dei giocatori?

Commenti

risposte